lunedì 22 ottobre 2012

Recensione "Tutti i santi giorni"

Salve oggi vi presento una recensione dell'ultimo film del regista Paolo Virzi' in visione nei cinema in questi giorni:"TUTTI I SANTI GIORNI".


‘Un film piccolo e intimo’ ama definirlo Paolo Virzì. La storia di una coppia, che si ama molto, sono la salvezza uno dell’altro. Lei volitiva e fragile, lui calmissimo e perso. Un figlio potrebbe essere la perfetta quadratura del cerchio. Ma la ricerca di questo bambino porterà solo ad allontanarli…
Tutti i santi giorni è stato scritto da Paolo Virzì insieme al sodale Francesco Bruni e a Simone Lenzi. Quest’ultimo è anche l’autore del libro ‘La Generazione’ al quale il regista si è liberamente ispirato per l’adattamento della storia. 
L' intera pellicola e' incentrata sulla storia di una giovane coppia Thony e Guido.
Guido (Marinelli) ed Antonia (Thony) sono una coppia di giovani: toscano lui e siciliana lei, si sono conosciuti ad un concerto di quest'ultima, in un locale di Roma, città dove ora convivono. Lui lavora come portiere di notte ed è appassionato di letteratura e storia antica, con un pallino per le agiografie; lei lavora in un autonoleggio e continua a comporre canzoni e a covare la timida speranza di tornare a cantarle in pubblico. Il titolo del film deriva dall'abitudine di Guido, al ritorno dal suo lavoro, di svegliare Antonia portandole la colazione a letto ed accennandole la storia del santo che si festeggia nel giorno.
Il desiderio di avere figli, li porterà a provare varie strade e confrontarsi con ambienti e persone radicalmente diversi, in una Roma di cui vengono esasperate le differenze interne. Ad esempio è messo in evidenza il contrasto tra il lusso un po' fuori dal mondo dell'albergo al cui bancone della reception Guido passa le notti e la sottocultura popolare teledipendente che regna nel quartiere di periferia dove abitano, così come quello tra il ginecologo di stampo cattolico ben intenzionato ma all'antica che prescrive ad Antonia una cura per la fertilità ed il consultorio in cui una ginecologa simpatica e giovanile aiuta i due a tentare la via della fecondazione assistita e poi ..........il resto della storia non velo svelo andate a vederlo ;)